Latteria Soligo Rinnova il rapporto con le due ruote al Gran Galà Del Ciclismo

Fonte: http://www.grangalaciclistico.it/
Fonte: http://www.grangalaciclistico.it/

Una scenografica piramide realizzata con i migliori prodotti caseari del territorio sarà la protagonista del banchetto a Km 0. All’evento sportivo internazionale che lunedì a Conegliano chiuderà la stagione ciclistica, ci sarà un allestimento ispirato alla “bicicletta degli abbracci”, la due ruote pensata per i ragazzi autistici.

Sarà una degustazione rigorosamente a Km 0 quella che chiuderà il Gran Galà del Ciclismo, che Lunedì 14 Ottobre giungerà alla 29esima edizione al Teatro Accademia di Conegliano (TV). Evento amatissimo dagli appassionati di ciclismo e sempre più affermato sul piano internazionale, il Gran Galà segna la chiusura della stagione assegnando il Mondiale Costruttori e i tre Premi Italia (Uomini, Donne e Under 23) che incoroneranno l´élite stagionale fra i protagonisti dello sport a due ruote, che trova in terra trevigiana una delle sue patrie elettive.

In questa straordinaria vetrina per tutto il territorio, non poteva mancare Latteria Soligo. Un palcoscenico d’onore sarà infatti riservato ai prodotti di punta della cooperativa lattiero-casearia: Lea Casatella Trevigiana DOP e Soligo Oro. Per loro Manuela Sossai, coordinatrice eventi per Top Banqueting, ha pensato ad una scenografica piramide dedicata al formaggio trevigiano per eccellenza, la Casatella, con alla base grandi forme scavate di Soligo Oro (formaggio premiato con la medaglia d’oro all’ultimo Caseus Veneti). Il menù è studiato per esaltare i piatti della tradizione stagionali dalla crema di zucca, alle trippe, alle costine all’uva. Casatella Trevigiana aprirà le danze su crostini accompagnati da un ristretto di vino rosso. Tutto l’allestimento è ispirato al tema dell’abbraccio in omaggio alla “Hugbike” (la bicicletta degli abbracci) realizzata in sinergia tra associazioni di volontariato e aziende del territorio e pensata per i ragazzi autistici. Questa proficua collaborazione tra personale specializzato, volontari e ragazzi disabili non è passata inosservata al patron della magica serata dedicata ai campioni, Dino Netto, sempre attento ai valori umani e alle persone meno fortunate che ha voluto portarne la presentazione del prototipo al Gran Galà, trovando in Jury Chechi un testimonial d’eccezione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...