Gli studenti delle scuole elementari di Mareno di Piave visitano la Latteria Soligo

casaro_scuola

Il progetto è stato inserito dall’Assessorato alle Politiche Giovanili nel cartellone Cultura IN e dedicato alla riscoperta degli antichi mestieri. Il Sindaco Cattai: “Spieghiamo ai più piccoli che le antiche professioni del nostro territorio posso rappresentare il loro futuro”. Per Soligo una nuova collaborazione con le scuole per l’educazione alimentare.

Riscoprire gli antichi mestieri coniugando l’educazione alimentare alla riscoperta della tradizione e dei prodotti tipici del territorio: è questo l’obiettivo del primo appuntamento dedicato alle scuole di base realizzato all’interno dello spaccio Latteria Soligo a Mareno di Piave. Lunedì mattina, dalle 9 alle 11,30 circa, tre classi della scuola primaria “Conti Agosti” di Mareno prenderanno parte ad una specialissima lezione tenuta da uno dei mastri casari di Latteria Soligo. Un laboratorio didattico che farà toccare con mano a quasi sessanta bambini la “magia” della nascita del formaggio da una preziosa materia prima come il latte. Un percorso esperienziale che vuole trasmettere ai piccoli, in maniera semplice e coinvolgente, alcune importanti informazioni sulla genuinità dei prodotti tipici locali. In particolare, i “casari in erba” impareranno a realizzare la Casatella Trevigiana DOP e la Mozzarella STG.

Il progetto è inserito all’interno del più vasto cartellone “Cultura IN” realizzato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Mareno: “Da qualche anno esiste il tavolo di coordinamento per le politiche giovanili che mette in rete progetti di scuole e associazioni. Per il biennio 2014-2015 – spiega il sindaco di Mareno, Giampietro Cattaisi è scelto di coinvolgere i bambini delle scuole materne, primarie e medie in percorsi di riscoperta degli antichi mestieri del nostro territorio. Mestieri, come quello del casaro, che non vengono presi in considerazione e che invece in un quadro più ampio di valorizzazione del nostro territorio e dei nostri prodotti tipici, posso rappresentare il futuro per le nuove generazioni”. L’appuntamento è quindi allo spaccio di Latteria Soligo in via Conti Agosti, 72, uno degli otto punti vendita diretti della cooperativa lattiero casearia.

Per Soligo si tratta di una nuova importante collaborazione con il mondo della scuola: recentemente l’azienda è stata presente anche a Pieve di Soligo con il progetto “Colazione in classe”.

Annunci

Latteria Soligo conferma la partnership con il Team Cannondale

peter_sagan_soligo

Rinnovata la collaborazione tra Latteria Soligo e il Team Cannondale Pro Cycling: per il quarto anno di fila, la cooperativa del Trevigiano fornirà i suoi prodotti alla squadra ciclistica che vanta nel suo roster nomi come Peter Sagan e Maciej Bodnar. Molto più che una sponsorizzazione: i prodotti a marchio Latteria Soligo sono infatti alla base della dieta degli atleti del team Cannondale Pro Cycling e ogni giorno sono presenti sulle loro tavole. Una stagione iniziata in chiaroscuro, con buoni piazzamenti nella Tre giorni di La Panne – Koksijde e una cocente delusione al Giro Delle Fiandre di ieri, che ha visto Sagan arrivare sedicesimo.

Sponsor ufficiale della squadra ciclistica, Latteria Soligo ha sposato in pieno la filosofia di Cannondale Pro Cycling e, in particolare, il suo progetto nutrizionale e scientifico coordinato dal dottor Roberto Corsetti. Prodotti genuini e naturali sono alla base della dieta che, nella sua definizione, è parte integrante del progetto scientifico poiché è studiata per fornire in maniera naturale nutrienti antiossidanti e detossificanti indispensabili per il recupero fisico dell’atleta. Ogni giorno sulla tavola dei ciclisti arrivano Latte Soligo ad Alta Digeribilità, yogurt, formaggi freschi come ricottine, Casatella Trevigiana DOP,  Mozzarella Soligo STG; tra gli stagionati sono proposti Grand’Allegro, il Soligo Oro e l’Imbriago (nelle varie declinazioni di stagionatura e affinamento).

Dal quartier generale di Farra di Soligo tutta la cooperativa che produce il latte fresco più consumato dai Veneti è pronta a fare il tifo in particolare per Sagan, che nella Marca è di casa, e naturalmente per l’altivolese Gatto, in attesa di vederli sfilare sulle colline dell’Altamarca con il prossimo Giro d’Italia che farà tappa a Vittorio Veneto (TV).