“Passione Veneta”: anche la nostra Casatella Trevigiana DOP alla tre giorni dedicata ai formaggi di qualità

Dal 23 al 25 febbraio si terrà al Foro Boario di Vicenza “Passione Veneta”, un evento che nasce con lo scopo di valorizzare il formaggio di qualità. Anche noi saremo protagonisti di questa iniziativa grazie a Lea, la Casatella Trevigiana DOP di Latteria Soligo.

gif3.png

Due i messaggi chiave che Passione Veneta vuole lanciare ai consumatori: la qualità del formaggio veneto e l’importanza che lo stesso riveste per la salute dell’uomo. Tre giorni di informazione, formazione, ma anche divertimento, nel corso dei quali sarà possibile conoscere e degustare il meglio delle produzioni lattiero casearie venete.

Per l’intera durata di Passione Veneta in una grande tensostruttura riscaldata sarà attiva la cucina, aperta anche a pranzo, che proporrà piatti raffinati realizzati con gli straordinari formaggi veneti. Tra questi potrete assaggiare la deliziosa battuta di carne su letto di Casatella Trevigiana DOP. Non mancheranno le birre artigianali e l’Enoteca con una selezione dei 50 migliori vini del Veneto.

Nr. 2.jpg

Passione Veneta è una novità importante, alla sua prima edizione. L’evento è patrocinato dalla Regione del Veneto e dal Comune di Vicenza e realizzato con il contributo di Camera di Commercio di Vicenza, Campagna Amica di Vicenza, Qualità Verificata ed Unicarve. Gli sponsor sono i Consorzi di tutela Grana Padano DOP, Casatella Trevigiana DOP, Piave DOP ed Asiago DOP.

A dare il via a Passione Veneta, venerdì 23 febbraio alle 20.00, sarà una Cena di gala, a base dei formaggi DOP del Veneto, aperta a tutti fino ad esaurimento posti (costo 35 euro).

Info e programma completo su www.passioneveneta.it

Annunci

Garantire sicurezza totale al consumatore intervenendo in tempo reale sull’intera produzione

Quello che sembrava utopia per l’industria agroalimentare oggi è realtà: si può cominciare a dire addio al controllo a campione sui prodotti. Ora una nuova tecnologia per garantire la qualità ha reso questa operazione obsoleta. Il progetto di ricerca europeo Safetypack rivoluziona gli standard della sicurezza alimentare, permettendo di controllare lo stato dell’atmosfera protettiva di tutte le confezioni di formaggio direttamente sulla linea di confezionamento, senza alterare l’imballo o il prodotto.

Latteria Soligo è la prima azienda lattiero casearia a livello internazionale ad adottare questa innovazione. Lo stabilimento pioniere è stato quello di Farra di Soligo (TV), che grazie alla tecnologia Safetypack riesce a monitorare costantemente il confezionamento delle mozzarelle. Questo processo, reso possibile da sensori che utilizzano la spettroscopia laser, non solo garantisce l’assenza di prodotti non conformi, ma assicura che sapore, aroma e proprietà organolettiche restino inalterate.

confezionamento.png

“Fa un certo effetto sentirsi dire che la nostra latteria è la prima al mondo, in ambito lattiero caseario, ad avere applicato la tecnologia per il controllo in linea, e non più a campione, delle confezioni in atmosfera modificata – ha sottolineato con emozione Lorenzo Brugnera, presidente di Latteria Soligo – Penso che poter garantire a chi acquista i nostri prodotti una salubrità ed una sicurezza del 100% sia il risultato che ogni azienda dell’agroalimentare ambisce raggiungere e risponda al meglio alla mission che ci hanno lasciato i nostri padri fondatori, quando hanno scritto nel nostro statuto l’obiettivo di realizzare prodotti perfetti”.

Si aggiunge così un nuovo capitolo nella storia di Latteria Soligo, azienda nata nel 1883 e da sempre proiettata verso l’innovazione e l’attenzione al benessere dei consumatori.